Come promuovere un libro? I primi passi per iniziare

Cari Guardiani, oggi risponderò a una domanda che alcuni autori esordienti mi hanno fatto: “Come promuovere un libro che ho appena pubblicato?

Così ho deciso di scrivere questo articolo per condividere con voi degli spunti che ho dato ad altri. Vi parlerò in base alla mia esperienza, ma se avete altri consigli sono bene accetti, dato che il mondo della promozione dell’editoria è in continuo mutamento.

Bisogna sapere che questo argomento non è banale come può sembrare. La vita di un aspirante scrittore si può dire che cambi da un momento all’altro, dopo aver pubblicato la sua opera. Se prima rimaneva rinchiuso nella sua nicchia, da solo con il suo manoscritto, adesso deve uscire allo scoperto per far conoscere il libro, quindi è normale sentirsi spaesati inizialmente.

Prima di darvi qualsiasi consiglio su come muovervi sul piano promozionale, vi dico una cosa che, secondo me, uno scrittore esordiente non dovrebbe mai dimenticare e che dovrebbe essere alla base di ogni nostra azione. Se siete davvero soddisfatti del vostro lavoro, credeteci senza perdere la fiducia in voi stessi. Se volete che la vostra opera venga letta, non vergognatevi di diffondere ciò che avete scritto, ma non cadete nell’egocentrismo, perché otterrete l’effetto opposto. A mio parere non c’è cosa peggiore di un autore esordiente che è convinto di aver scritto l’opera del secolo.

Magari il vostro romanzo è anche molto valido, ma se c’è la consapevolezza che si può sempre migliorare, fidatevi che i libri che scriverete in futuro saranno decisamente migliori dei precedenti.

Adesso veniamo agli spunti su come muovere i primi passi nella promozione di un libro, tenendo a mente di quanto ho appena scritto.

Spargi la voce

Questo è il metodo più antico del mondo, ma anche il più efficace per cominciare a promuovere un libro appena pubblicato. Fate sapere ad amici e parenti la bella notizia, ma se ti capita di prendere il discorso, anche a conoscenti. Che ne sai, magari alla cassiera del supermercato in cui vai spesso piace leggere oppure conosce persone a cui consigliare il tuo libro. Accennarlo non fa male, poi se li vedi interessati, potrai dare più informazioni sulla trama e su come acquistare il volume. Se non li vedi particolarmente coinvolti, non te la prendere: non a tutti piace leggere, inoltre non è detto che anche questa gente non sparga la notizia in giro. L’importante è non essere mai insistente o invadente.

Nella mia esperienza spargere la voce è stato molto utile. La tua famiglia e i tuoi amici sono i tuoi primi sostenitori. Non solo compreranno il libro, ma lo leggeranno e sapranno raccontare la trama ai loro conoscenti. Questo è il modo perfetto per iniziare a promuovere un libro. Mi raccomando, diffida di chi ti chiede il libro in regalo, perché in questo modo non ti sostiene! Certe persone non capiscono che scrivere è un lavoro come un altro. Tu non vai da un panettiere a chiedergli il pane in regalo, anche se è un tuo amico.

Stampa dei volantini

Se non sei pratico con programmi di photoediting, puoi usare strumenti online gratuiti come Canva. Puoi trovare dei bellissimi templates da modificare in maniera semplice. Poi vai dal tipografo e fai stampare un po’ di volantini. Magari inserisci l’immagine della copertina del tuo libro, con due frasi che descrivono la trama, i tuoi contatti e i canali di vendita in cui è reperibile. I costi non sono troppo elevati, in genere ogni tipografo stampa un minimo necessario a un determinato prezzo. Esistono anche dei servizi online, tipo Pixart. Dopo che hai in mano il tuo bel mazzetto di volantini, distribuiscili nei negozi, nei bar, insomma, in qualsiasi luogo tu possa metterne. Magari chiedi prima il permesso al gestore del locale se puoi lasciarli o appenderli.

Organizza una presentazione

Il prossimo passo è quello di organizzare una presentazione! Dove? Puoi farla in una libreria, parlando con i responsabili, in biblioteca, oppure affittando una sala per gli eventi. Magari puoi usare i volantini di cui parlavamo prima per promuovere proprio questo evento. Spargi la voce; pubblica sui social. Alla presentazione parlerai della trama, delle tematiche, dello stile, dei motivi che ti hanno spinto a scriverlo. Spiega l’essenziale in non più di mezz’ora, qualsiasi discorso interessante annoierebbe dopo un po’. Leggi qualche breve estratto o fallo leggere a qualcuno che sappia assumere l’intonazione giusta. Alla fine lascia un po’ di tempo alle domande del pubblico. Non dimenticare le copie da vendere dopo la presentazione. Fai un calcolo approssimativo di quanta gente potrebbe esserci e portane un po’ di più: è meglio avere dei libri da smaltire in futuro, piuttosto che lasciare un potenziale lettore a bocca asciutta.

Partecipa a fiere ed eventi

Chi ha detto che gli autori possono promuoversi alle fiere solo con un editore alle spalle? Questo, a mio avviso, è il metodo migliore per promuovere un libro. Certo, avere una casa editrice che organizza tutto per te e, soprattutto, ti evita le spese, fa molto comodo, ma questo non vuol dire che tu debba rinunciare ad avere il tuo stand agli eventi. Dato che il costo di uno spazio, logicamente, aumenta in proporzione alla grandezza della fiera, ti consiglio di cominciare con quelle più piccole. Nella tua città, o nelle vicinanze, sicuramente organizzeranno delle fiere del libro o del fumetto. Ai i comics è più facile partecipare se hai scritto un libro fantasy o fantascientifico. Contatta gli organizzatori che spesso hanno una pagina Facebook o un sito web in cui puoi trovare un indirizzo e-mail.

Il mio vecchio editore non partecipava mai agli eventi, così mi sono dovuta arrangiare da sola. Così mi sono messa da parte un gruzzoletto di soldi e ho contattato gli organizzatori del Genova Comics & Games per partecipare all’edizione del 2016. Questo investimento si è rivelato molto utile, perché ho conosciuto tantissima gente che poi ha iniziato a seguirmi. Ho sbloccato la timidezza, perché dovevo essere pronta quando la gente mi chiedeva informazioni sul libro. Così ho imparato a parlare del mio libro, una cosa da non sottovalutare. Ricordo ancora la prima ragazza che si è presentata allo stand e mi ha detto “di cosa parla il libro?” Ho cominciato a balbettare e sicuramente non ho saputo esaltare i punti di forza del mio libro. Con l’esperienza ho imparato ad attirare la gente allo stand, a invitarli a leggere la trama e a saper spiegare.

I Social Network

Hai ragione, fino adesso la maggior parte dei metodi che ho spiegato per promuovere un libro richiedono un investimento in denaro. I Social Network sono gratuiti, ma non per questo sono da sottovalutare o da usare con leggerezza. Anche se non chiedono soldi (a meno che tu non voglia fare post sponsorizzati), richiedono un investimento di tempo. Sì, perché non puoi pubblicare sui social alla cieca. Ogni piattaforma ha un’esigenza diversa. Cosa molto banale, pubblica una bella foto, possibilmente non tagliata, accompagnata da poche righe di descrizione. E analizza gli orari in cui gli utenti sono più attivi. Cerca di essere costante e aggiorna i tuoi lettori, rispondendo anche ai loro commenti. In questo modo pian piano avrai creato la tua platform.

La prima cosa che ho fatto io è stata creare una pagina Facebook. Ma questo accadeva nel 2016, mentre ora le meccaniche sono cambiate. I social e le tendenze sono in continuo cambiamento, inoltre adesso le pagine Facebook hanno meno visibilità, a meno che tu non spenda un capitale per promuovere i tuoi post.

Una cosa che sto facendo io, ad esempio, è curare di più Instagram, in cui c’è una notevole comunità di lettori. Questo l’ho capito quando, tempo fa, sono andata in una classe del mio vecchio liceo. Per dare ai ragazzi (14 anni) un mio contatto, ho dato la mia pagina Facebook. E loro mi hanno giustamente riferito che Facebook non è usato dai “giovani”. Mi sono sentita estremamente vecchia, ho solo 24 anni! Ma fortunatamente ho anche un account Istagram, così gliel’ho riportato. E da lì mi sono adattata alle dinamiche di questo Social Network, anche perché dato che il mio libro è un fantasy per ragazzi, è giusto che cerchi di capire dov’è situato il mio traget.

Se vuoi approfondire l’argomento Social Network, ti consiglio questo libro che è aggiornato al 2019: Social Media Marketing: Il Manuale Più Completo sul Marketing Digitale per Eccellere sui Social Networks | Aggiornato al 2019

Tutti questi metodi su come promuovere un libro, a me, si sono rivelati utili. Certo, li ho usati nel 2016, quando avevo pubblicato La Guardiana dei Draghi con un altro editore. A ottobre 2019 il libro uscirà con una nuova casa editrice, quindi i metodi di promozione potrebbero cambiare. In ogni caso, vi farò sapere. Se volete essere aggiornati vi consiglio di iscrivervi alla mia newsletter!

Articolo creato 35

Lascia un commento

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto